Prenota
Top

Lago Denza e Vedretta Presanella

Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
6:16
Duration in hours
Distanza
11.5
Distanza in km

Escursione di interesse naturalistico, geologico e glaciologico, molto panoramica a cospetto dell’aspra e suggestiva parete nord della Presanella.

Questo percorso rimane impresso nella memoria per la maestosità del luogo in cui si svolge, caratterizzato da ghiacciai, canaloni innevati, ghiaioni e laghetti alpini. Raggiunto il Rifugio Denza, seguendo il «Sentiero dei Tedeschi» si percorre un giro ad anello, passando dal Lago Denza.

Dati percorso

Medio
Lunghezza
11.5 km
Durata
6:16 h.
Salita
1205 m
Discesa
1267 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
2665 m
Punto più basso
1856 m
Dislivello
809 m

Autore

APT Valli di Sole, Peio e Rabbi

Consiglio dell'autore

Se vuoi ammirare il panorama della Cima Presanella, arricchito dalla presenza e dal profumo dei rododendri, ti suggeriamo di organizzare questa escursione tra metà maggio e fine giugno, periodo di fioritura di questa bellissima pianta alpina.

 

Indicazioni sulla sicurezza

Per affrontare un’escursione in montagna ti suggeriamo di:

  • scegliere un percorso adatto alla tua preparazione. In caso di dubbi, contatta le Guide Alpine o i nostri Uffici Informazione,
  • preparare la tua escursione: controlla le previsioni meteo, il percorso che seguirai e gli orari degli impianti di risalita, se il tuo itinerario ne prevede l'uso. Ricorda che la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo informati bene sul percorso e sulle sue condizioni prima di partire;
  • lasciare informazioni sul tuo itinerario, sull’orario approssimativo di rientro e portare con te il cellulare;
  • fare attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovi sul percorso: cartelli del Parco dello Stelvio, cartelli SAT bianchi e rossi e pennellate di color rosso e bianco su pietre o alberi;
  • dare l’allarme chiamando il 112, in caso di incidente;
  • prenotare in anticipo la malga o il rifugio presso i quali intendi sostare per mangiare o dormire;
  • non abbandonare mai i rifiuti in quota e, se possibile, evita di lasciarli presso i rifugi o le malghe che visiterai;
  • se lungo il percorso avvisti degli animali selvatici, ti invitiamo a rimanere sul sentiero che stai percorrendo, non avvicinarti troppo, non gridare e tenere il tuo cane al guinzaglio, per evitare che per istinto li rincorra, spaventandoli.

Punto di partenza

Parcheggio Pozzi Alti

Indicazioni

Prosegui in macchina dopo l’abitato di Vermiglio in direzione Velon e giungerai al bivio con una vecchia strada sterrata militare, recentemente sistemata, che conduce all’ex Forte Pozzi Alti (1.884 m). La strada, lunga circa 6 km, è abbastanza stretta e accessibile senza bisogno di permesso. Se si desidera percorrere a piedi anche questo tratto, è possibile imboccare il sentiero SAT 233 che porta all’ex Forte Pozzi Alti (1 ora e mezzo di cammino), uno dei presidi militari austroungarici a difesa del Passo Tonale.

Dal parcheggio prosegui a piedi lungo il sentiero SAT 233 che, in leggera salita, attraversa le scoscese pareti dei “Crozi di Stavel” passando su delle cenge scavate direttamente nella roccia ed attraversando una piccola galleria, fino ad isanella dove l’ambiente si fa più aperto con una magnifica vista sulla ncrociare il segnavia SAT 206 che sale direttamente da Stavel. Si arriva quindi nella Val PreCima Presanella: a questo punto si prosegue con il sentiero SAT 206 in direzione del Rifugio Stavel «F. Denza» (2.298 m) che si trova proprio sotto la parete nord della Cima Presanella (3.558 m), la montagna più alta del Trentino.
L'itinerario prosegue sul Sentiero dei Tedeschi (segnavia SAT 206) che sale fino alla Vedretta della Presanella (2.650 m) lungo le pendici moreniche che arrivano al margine dei ghiacciai con notevoli punti di interesse glaciologico. Si scende quindi di nuovo verso il Lago Denza fino al rifugio. Rientro con variante che permette di raggiungere l’auto senza percorrere lo stesso sentiero di salita. Con segnavia SAT 234 si risalgono la ampie conche modellate dai ghiacciai fino al Passo dei Pozzi Alti (2.650 m), che offre una vista spettacolare verso il Bernina e le cime del Vioz. Si scende infine dal versante nord, dapprima in ambiente aperto, poi cespuglioso, percorrendo una mulattiera austriaca della Prima Guerra Mondiale che riporta al parcheggio Pozzi Alti.

 

 

Mezzi pubblici

Puoi raggiungere il paese di vermiglio con il pullman di liena Trentino Trasporti ( scarica gli orari di andata e di ritorno)

Come arrivare

Raggiungi Vermiglio attraverso la SS42 e da lì segui le indicazioni per località Velon. Appena dopo l'Hotel Baita Velon prendi la strada forestale che sale fino all'ex Forte Pozzi Alti. 

Dove parcheggiare

Parcheggio Pozzi Alti (6 km da Vermiglio).

Per affrontare un’escursione in montagna è sempre utile:

  • indossare scarponcini da trekking adatti a suolo sconnesso, irregolare e bagnato, pantaloni lunghi, cappellino e occhiali da sole;
  • infilare nello zaino una giacca impermeabile, una maglia in pile, berretto e guanti, crema solare, abbigliamento minimo di ricambio;
  • portarsi borraccia d’acqua e snack per i cali di energia (frutta secca, barrette o cioccolato);
  • non dimenticare macchina fotografica o cellulare per immortalare i panorami e gli scorci che più ti piacciono. Se poi ti va, puoi condividerli sui social usando #visitvaldisole e #spazioaltuotempo
Prudenza in montagna