Prenota

TURISMO E NATURA:
LA SFIDA PER IL FUTURO DELLA MONTAGNA

StelvioLAB - Storie di uomini e natura

  • sustainabilty
  • park

In viaggio con Alessio per scoprire
la sfida della sostenibilità nel TURISMO

STELVIO LAB - PUNTATA 4

Turismo e natura: la sfida per il futuro della montagna

Ci accompagnano in questo viaggio: 
Guida:  Alessio Martinolli, studente
Esperti:

  • Romano Stanchina - dirigente Servizio Sviluppo Sostenibile e Aree Protette Provincia autonoma di Trento
  • Lorenzo Cicolini - sindaco di Rabbi
  • Simone Pegolotti - direttore Pejo Funivie
  • Serena Casna - imprenditrice
  • Umberto Martini - professore di Economia e Gestione delle Imprese, Dipartimento di Economia e Management, Università di Trento
  • Marco Katzenberger - Federparchi
  • Fabio Sacco - direttore Azienda per il Turismo Val di Sole 

Scarica la scheda sommario della quarta puntata 'Turismo e sostenibilità: la sfida per il futuro della montagna'

sommario

Archivio APT Val di Sole - Ph Tommaso Prugnola | © Archivio APT Val di Sole - Ph Tommaso Prugnola

L'"effetto Parco" fa girare l'economia

In Italia ci sono 24 Parchi nazionali, che coprono quasi 15mila chilometri quadrati. Un'estensione enorme, pari al 5% del territorio italiano. 
Perché sono così importanti? Per tutelare natura, animali, biodiversità e aiutare a mantenere l'aria pulita. Ma non solo per questo. Sono cruciali anche per la promozione di un'economia locale rispettosa dell'ambiente e di chi ci vive. In una visione moderna, ogni parco ha un ruolo strategico come volano per lo sviluppo sostenibile del territorio.

Ammirando il panorama in Val di Peio | © Archivio APT Val di Sole - Ph Visual Stories

Il turismo può davvero essere sostenibile?

Oggi il turismo è tra le principali attività economiche del mondo, che dà lavoro ad 1 occupato su 15. Il turismo da un lato può contribuire allo sviluppo socio-economico di un territorio, ma allo stesso tempo può causare degrado ambientale e perdita delle identità locali.
Il turismo sostenibile guarda al futuro: l'obiettivo è di non danneggiare l’ambiente e favorire uno sviluppo economico durevole, contribuendo al miglioramento della qualità della vita dei residenti.
Il turismo sostenibile è l’unico in grado di preservare culture, ambiente ed economie.

Panorama sulla Val di Sole | © Archivio APT Val di Sole - Ph Tommaso Prugnola

Il modello Val di Sole

C'è un fattore da non sottovalutare affinché la presenza di un'area naturale protetta si trasformi in uno strumento di sviluppo sostenibile di un territorio. Occorre che i cittadini, il tessuto produttivo, le imprese, i Comuni e i vari enti territoriali si uniscano per fare squadra. Per riuscirci, occorre avere dei soggetti capaci di funzionare come cabina di regia che possa coordinare e fungere da catalizzatore di buone pratiche nel territorio. La Val di Sole si sta affermando, nel panorama montano, come un territorio di riferimento per il turismo sostenibile: il merito è nel percorso intrapreso da vari anni, grazie al ruolo svolto dalla locale Azienda per il Turismo. Quest'ultima si è posta l'obiettivo di ideare e sviluppare progetti di sostenibilità ambientale utili alla promozione della valle.

Pejo3000, skiarea Pejo plastic free  | © Archivio APT Val di Sole - Ph Greepress

Esperienze concrete

Il territorio del settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio si estende su due splendide valli laterali della Val di Sole. Sono la Val di Rabbi e la Val di Pejo. Entrambe, sia d'estate sia d'inverno, hanno puntato sulla natura come strumento di sviluppo locale. Molte famiglie vivono grazie al turismo collegato alla presenza dell'area protetta. Molte attività produttive sono unite da un comune denominatore: la sostenibilità ambientale come asset di benessere collettivo, esempio di come sia conciliabile lo sviluppo turistico con la tutela del patrimonio ambientale. 

La Val di Rabbi, anche grazie alla presenza del Parco nazionale dello Stelvio e delle Terme, ha costruito una serie di percorsi benessere che vedono protagonista il bosco e le testimonianze storiche contenute al suo interno. Si sta quindi affermando come una destinazione che, in qualsiasi stagione, garantisce pace, tranquillità, relax e contatto diretto con la natura: puntando su turismo di qualità e piccoli numeri riesce a garantire il futuro della sua piccola comunità e delle sue tradizioni.

Tra le case history di questo percorso di comunità, c'è quella del Maso Fior di Bosco, una piccola azienda familiare che ha investito sul turismo sostenibile come ricetta della propria ospitalità: ha utilizzato i principi di edilizia sostenibile per ripensare la propria struttura e propone ai propri ospiti prodotti locali a km 0.

La Val di Pejo, nel frattempo ha intrapreso un percorso che l'ha resa famosa in tutto il mondo: la sua skiarea è infatti la prima al mondo a diventare plastic free. L'iter prevede più tappe, ma fin dall'inizio ha comportato l'abbandono del monouso nei rifugi del comprensorio sciistico e una intensa campagna di comunicazione per rendere parte attiva gli sciatori che utilizzano gli impianti durante la stagione estiva e invernale.

Approfondisci con l'esperto

Se tu e i tuoi compagni avete domande circa le tematiche trattate nel video o avete piacere di approfondire l'argomento, i invitiamo a scrivere un e-mail a comunicazione@visitvaldisole.it per prenotare una videoconferenza di 20 minuti con uno degli esperti intervenuti nel video . Vi preghiamo di indicare nel testo dell'e-mail:

  • la videolezione a cui vi riferite e la tematica che vorreste approfondire;
  • 3 possibili date e orari in cui tu e la tua classe siete disponbili per la videoconferenza;
  • un indirizzo e-mail e/o un recapito telefonico a cui potervi ricontattare per accordarci sull'appuntamento.

CONCORSO STELVIO LAB : STORIE DI UOMINI E NATURA

Ora tocca a te e alla tua classe!

Ti piacerebbe confrontarti con altre classi su questo argomento? 

Partecipa con la tua classe al concorso 'StelvioLAB - Storie di uomini e natura', riservato alle classi delle scuole medie inferiori e dei primi due anni delle scuole medie superiori. Realizzate entro il 15 maggio 2021 un video di massimo 5 minuti, che abbia come oggetto uno dei temi delle 4 puntate di StelvioLab e adattatelo alla vostra realtà territoriale, raccontando un aspetto positivo di corretta gestione del territorio o, al contrario, denunciando speculazioni, scelte sbagliate o cattive pratiche che danneggiano la collettività. 

In palio una vacanza di 4 giorni in Val di Sole per la classe vincitrice del primo premio, assegnato da una giuria di esperti, e alcuni gadget per la classe, il cui progetto piacerà di più agli iscritti al gruppo Facebook StelvioLAB - Storie di uomini e natura.

Trovi tutte le informazioni sul regolamento del concoso StelvioLAB: storie di uomini e natura.

Vacanze Sicure
leggi