Prenota
Top

Belvedere - Cascata del Pison

Categoria
Difficoltà
Medio
Durata
3:25
Duration in hours
Distanza
9.5
Distanza in km

Itinerario nel Parco Naturale Adamello Brenta Geopark.

Piacevole passeggiata nel bosco in una degli ambienti più 'selvaggi' della Val di Sole: la Val Meledrio. Qui le acque del torrente Meledrio ti faranno compagnia, mentre il tuo sguardo volerà sul Sasso Rosso, che svetta con la sua forma e il suo colore inconfondibili. 

Questo itinerario fa parte del progetto Uno Di Un Milione.
Qui potrai partecipare ad un’esperienza d’arte, relazione e partecipazione che ti guiderà lungo i percorsi dell’acqua della Val di Sole, e ti farà scoprire come la comunità della valle abbia creativamente immaginato la propria visione a tutela dell’ambiente e delle generazioni future.Desideri saperne di più? Visita il sito www.unodiunmilione.com

 

Dati percorso

Medio
Lunghezza
9.5 km
Durata
3:25 h.
Salita
387 m
Discesa
386 m
Tecnica
Impegno fisico
Paesaggio
Punto più alto
1420 m
Punto più basso
1156 m
Dislivello
264 m

Responsabile del contentuo

APT Valli di Sole, Peio e Rabbi

Consiglio dell'autore

Siti di interesse: Cascata del Pison, Ecomuseo con maglio, antica fucina e calcara, centrale idroelettrica, Torrente Meledrio, Segheria Veneziana

Indicazioni sulla sicurezza

Le regole per le passeggiate in montagna:

  • la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo informati bene sul percorso e sulle sue condizioni prima di partire. Puoi farlo contattando l’Ufficio Informazioni più vicino a te;
  • se prevedi di raggiungere una malga o un rifugio, accertati che questi siano aperti e, se intendi sostare per mangiare o dormire, chiamali in anticipo per prenotare;
  • lascia indicazioni sul tuo itinerario e porta con te sempre il cellulare;
  • in caso di incidente chiama il numero 112;
  • non abbandonare mai i rifiuti in quota e, se possibile, evita di lasciarli presso i rifugi o le malghe che visiterai;
  • se lungo il percorso avvisti degli animali selvatici, ti invitiamo a rimanere sul sentiero che stai percorrendo, non avvicinarti troppo, non gridare e tenere il tuo cane al guinzaglio, per evitare che per istinto li rincorra, spaventandoli.

Punto di partenza

Folgarida

Indicazioni

In prossimità dell’Hotel Belvedere a Folgarida (mt 1350), imbocca sulla sinistra il sentiero della “Ronzola” e scendi fino al “Pont del Pastin”, un ponte in legno che attraversa il Rio Meledrio. Non attraversarlo e presegui a sinistra verso la Val Meledrio, una valle dal fascino misterioso. Prosegui fino al bivio che, sulla sinistra, ti porta in discesa fino alla Cascata del Pison. Questo ultimo tratto non è percorribile con il passeggino e, se vuoi comunque intravvedere la cascata fermati al Pont del Pastin.  

Dalla cascata con un’altra ora di cammino puoi proseguire la passeggiata verso Dimaro, passando per l’Ecomuseo della Val Meledrio dove potrai visitare un’antica calcara, un’antica fucina e la Segheria Veneziana fino poi a raggiungere il paese.
Rientro dallo stesso sentiero o con il pullman che da Dimaro riporta a Folgarida (scarica gli orari).

 

Mezzi pubblici

Puoi raggiungere la frazione di Folgarida con l’autobus di linea (scarica qui gli orari di andata e ritorno). La fermata Folgarida Belvedere dista pochi passi dalla partenza dell’itinerario.

Come arrivare

Percorri la SS42 e all’altezza di Dimaro, supera la rotatoria tenendo la direzione per Folgarida. Una volta lasciato l’abitato di Dimaro, la strada prosegue in direzione di Madonna di Campiglio. Percorsi 7 tornanti, si raggiunge l’ampio parcheggio di Piazzale Belvedere, dove a pochi metri di distanza si trova la partenza del percorso.

Dove parcheggiare

Puoi parcheggiare nel parcheggio di Piazzale Belvedere.

Per affrontare questa passeggiata ti consigliamo di indossare scarponcini e cappellino e di portare nello zaino una giacca impermeabile, crema solare e una borraccia d’acqua. Non dimenticare macchina fotografica o cellulare per immortalare i panorami e gli scorci che più ti piacciono. Se poi ti va, puoi condividerli sui social usando #visitvaldisole e #spazioaltuotempo.